Le immagini social del direttore generale raccontano una Pompei inedita

di Susy Malafronte

Pompei. Un nuovo affresco, dagli accesi colori «rosso pompeiano», fa capolino tra i lapilli. Il luogo della scoperta è ancora la Regio V. La «magia Pompei», dunque, continua a raccontare la vita della città distrutta, nel 79 dopo Cristo, attraverso le nuove scoperte. A fare da Cicerone social, tra le nuove campagne di scavo che riportano alla luce sempre tesori inediti, è, come sempre, il direttore generale del Parco Archeologico Massimo Osanna. Le foto pubblicate sui social dal professor Osanna stanno riscuotendo un successo web sorprendente. Questa voglia del direttore generale di condividere con il mondo, attraverso i social, le nuove scoperte mette alla luce, oltre che ai tesori, anche il suo entusiasmo nell'essere artefice di scrivere nuovamente la storia della città archeologica attraverso elementi inediti che stanno emergendo dai lapilli dopo circa duemila anni. E' per consentire il prosieguo dei lavori di scavi e del «Grande Progetto Pompei» che, da lunedì 16 aprile, ci saranno delle modifiche alle visite di alcune domus ed edifici pubblici: Le Terme del Foro avranno ingresso dal civico n. 2 di via delle terme; la Casa del Menandro sarà chiusa di mattina e aperta dalle 13 e 45 alle 19 e 30; nella Casa di Sirico sarà possibile entrare solo da via Stabiana e non più dal vicolo del Lupanare; la Casa dell'Efebo sarà aperta dalle 9 alle 19 e 30. 
Sabato 14 Aprile 2018, 13:16 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 13:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP