«Auguri, ricchioni», i neo sposi napoletani e gli insulti sui muri: «Solo un gesto ignorante»

ARTICOLI CORRELATI
di Maria Rosaria Ferrara

  • 1512
GIUGLIANO - «È un gesto ignorante che nessuno ha apprezzato. Hanno fatto una pessima figura». Sono amareggiati Salvatore D'Agostino e Francesco Bonetti che ieri mattina hanno trovato una scritta omofoba di fronte il Comune di Giugliano dove da lì a poco sarebbe stata celebrata la loro unione civile. «Auguri ricchioni» il testo lasciato nella notte in piazza Municipio sulle mura che costeggiano l'ex comando di polizia municipale. Di fianco alla scritta è stata poi disegnata una svastica. Ma Salvatore e Francesco, come i parenti e gli amici presenti alla celebrazione, non hanno lasciato che quelle parole potessero rovinare la giornata. La cerimonia infatti si è svolta nella massima tranquillità al settimo piano della casa comunale. D'Agostino è un attivista del Movimento 5 stelle e da tempo si batte per i diritti degli omosessuali. Gli amici della coppia hanno provato a far sparire le parole coprendole con uno striscione con su scritto: «Auguri Francesco e Salvatore». Poi il Comune ha provveduto a ritinteggiare il muro e rimuovere definitivamente l'offesa.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 30 Giugno 2018, 08:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP