Fondazione Vervece: il giornalista
Gaetano Milone nuovo presidente

di Ciriaco M. Viggiano

MASSA LUBRENSE - Massese doc, già corrispondente del Mattino dalla penisola sorrentina, addetto stampa degli assessori regionali ai Trasporti e al Turismo e componente dell'ufficio stampa di Palazzo Santa Lucia: il giornalista Gaetano Milone è il nuovo presidente della fondazione Vervece, ente che promuove il culto e organizza l'annuale manifestazione in onore della Madonna del Vervece. Del nuovo consiglio direttivo fanno parte anche il notaio Gianfranco Iaccarino, il sindaco Lorenzo Balducelli, l'assessore al Turismo Giovanna Staiano, il presidente del Parco marino di Punta Campanella Michele Giustiniani, la presidente della Pro Loco di Massa Lubrense Teresa Pappalardo e Sergio Marandola, nipote dello storico promotore della fondazione.

«Abbiamo restituito validità giuridica alla fondazione Vervece dopo la scomparsa del presidente - spiega il sindaco Lorenzo Balducelli - Gaetano Milone è memoria storica della Madonnina del Vervece, avendo collaborato per anni col compianto Geppino Marandola all'organizzazione dell'evento annuale in onore della Vergine protettrice dei subacquei: un innammorato di Massa Lubrense al timone dell'ente nato proprio per ricordare i sub e i naviganti che in mare hanno perso la vita».

Storico direttore responsabile del periodico Sireon e della rivista dell'Azienda del turismo di Napoli, il neo-presidente Milone è già al lavoro per l'edizione 2018 della manifestazione dedicata alla Madonnina del Vervece, in programma il prossimo 9 settembre con la tradizionale messa celebrata sullo scoglio simbolo della penisola sorrentina: una kermesse di carattere internazionale anche per la presenza, sulla roccia, di oltre venticinque targhe apposte dai rappresentanti di altrettanti Stati esteri in ricordo di naviganti, pescatori e sub che hanno perso la vita in mare.
Venerdì 3 Agosto 2018, 15:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP