Castello di Baia, un tuffo nella storia

Visita guidata al castello di Baia e museo archeologico dei Campi Flegrei
di Irene Saggiomo

Sabato mattina, alle ore 10.30, l’associazione Misenum invita nell’area flegrea turisti e chiunque volesse partecipare alla visita guidata dal titolo “Un tuffo nella storia: il Castello di Baia e il Museo Archeologico dei Campi Flegrei”, nelle sezioni di Cuma, Puteoli e Rione Terra. L’itinerario partirà dalla visita della fortezza militare costruita dai re aragonesi (nel 1495) per la sua naturale posizione di difesa; il castello, infatti, si erige su un promontorio di cinquantuno metri dal livello del mare, e intorno è circondato dalle due caldere dei Fondi di Baia, che fungevano naturalmente da fossati.

Dalle terrazze il panorama renderà più semplice comprendere la posizione di privilegio per gli avvistamenti delle flotte nemiche: la vista domina il golfo di Pozzuoli fino a Procida, Ischia e Cuma, favorendo un’ampia prospettiva. Il castello aragonese di Baia è anche sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, quindi il tour proseguirà nelle sale che contengono reperti rinvenuti in tutta l’area flegrea: si potranno vedere le enormi sculture di marmo che rappresentano episodi dell’Odissea, come quella di Ulisse nel gesto di offrire la coppa di vino a Polifemo, il Sacello degli Augustali di Miseno, il ninfeo di Punta Epitaffio. L’itinerario è suggestivo e anche adatto per bambini e ragazzi, che fino a 13 anni entrano gratuitamente. Appuntamento per sabato mattina in via Castello 39 a Bacoli, per informazioni e prenotazioni bisognerà telefonare al numero 3286892886, oppure scrivere a misenum@libero.it
Giovedì 5 Ottobre 2017, 09:34 - Ultimo aggiornamento: 05-10-2017 09:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP