Borghi campani ricchi di storia. Eccone cinque da non perdere

Centola
di Ilenia De Rosa

0
  • 157
Passeggiare attraverso i vicoli di antichi borghi significa respirare cultura e storia. E quando l'architettura del passato si fonde con la natura lo scenario diventa meraviglioso. Ecco alcuni borghi campani da non perdere.

Sant’Agata de’ Goti (Benevento)
 
E' un luogo pittoresco che sorge su un rilievo tufaceo alle falde del monte Taburno. Le sue case antiche si affacciano su profondi valloni, diventando tutt’uno con la roccia e regalando uno scenario emozionante. Il paese ha un centro antico a forma di mezza luna dove edifici, chiese e monumenti lo rendono territorio ricco di storia.  

Lettere (Napoli)

L'antico borgo è dominato dal castello, di stratificazione romana, che rappresenta uno dei più importanti esempi di fortificazione della Regione. Fu costruito dagli amalfitani attorno al decimo secolo, per finalità difensive. L'ultimo recente restauro mette in evidenza le mura e le torri difensive, l'antica cattedrale, i resti di edifici, case e una chiesa, del borgo Castrum Licterensis. 

Centola (Salerno)

E' un luogo dal fascino medievale dove è difficile distinguere la roccia naturale, a strapiombo sul mare, dalle pietre antiche del borgo che compongono le casette del centro. Ricco di mistero il villaggio di San Severino, risalente al 1200, sorto sopra il dirupo della Gola del Diavolo e lambito dal corso del fiume Mingardo.

Nusco (Avellino)

Dal suo castello e dai viali che costeggiano la zona antica si può ammirare un panorama meraviglioso. Per tale motivo il paese è definito «Balcone dell’Irpinia». A dominare il borgo montano, circondato da una ricca vegetazione, il campanile della chiesa, con i suoi 33 metri. 

Furore (Salerno)

Da alcuni è chiamato «il paese che non c'è», poiché non esiste un vero centro abitato e le case spuntano isolate dai costoni di roccia. E' un luogo unico per la sua natura selvaggia e le sue antiche case. Suggestivo lo scenario che presenta: ulivi, maioliche colorate dei piccoli campanili, vigne terrazzate sul profilo dei monti, tetti rossi, pergolati dei limoni. Il tutto circondato da un mare cristallino.


 
 
Domenica 15 Aprile 2018, 12:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP