Back to Work: donne al lavoro, il progetto di Elle Active! e Philip Morris

Cambiare, dare valore al proprio talento e scoprire attitudini della propria personalità nascosti. Sono i pilastri su cui poggia il progetto «Back to Work: Donne, lavoro e la voglia di cambiare in meglio» - promosso da Piano C, realtà no profit, Elle Active! e Philip Morris Italia e presentato a Napoli presso l’Iqos Embassy di via Filangieri – con l’obiettivo di contribuire al reinserimento delle donne nel mondo del lavoro. Tra le testimonianze d’eccezione, quelle di professioniste napoletane che si sono affermate ignorando preconcetti su genere in contesti lavorativi ancora prettamente maschili. Come Stefania Brancaccio, Vice Presidente della Coelmo e Roberta Francavilla, Direttrice Risorse Umane della Unilever di Caivano. Per la prima «il futuro di ognuno di noi è legato al nostro coraggio: il coraggio di assumersi la diretta responsabilità di realizzare una vita piena; il coraggio di superare la paura dei propri limiti; il coraggio di mantenere e difendere, anche con forza, la propria identità di donna»; secondo Francavilla «l'empowerment femminile è da considerarsi un asset fondamentale per la crescita di ogni business, da perseguire lato aziende grazie a tutti gli strumenti utili ad ottimizzare il tempo delle donne e andare incontro alle loro esigenze».

Diversità, inclusione e cambiamento sono temi cari a Philip Morris Italia, ha sottolineato Natasa Milosevic, Direttrice Marketing: «Vogliamo trasformare completamente il nostro business, per dare vita a un futuro senza fumo, grazie a prodotti come Iqos che sostituiscano il prima possibile le sigarette. Per questo è fondamentale intraprendere un percorso di radicale trasformazione culturale anche all'interno della nostra azienda, puntando su una maggiore inclusione delle donne come leva del cambiamento».
 
«Cambiare si può» è infatti il tema della prossima edizione di Elle Active! che si terrà il 10 e 11 novembre 2018 presso l'Università Bicocca di Milano. «Il forum, dedicato al lavoro delle donne e ai temi dell'empowerment femminile è giunto alla sua terza edizione in Italia – ha spiegato Elena Mantaut, direttice di Elle – lo scorso anno ha coinvolto oltre 5000 donne che hanno preso parte a circa 1000 appuntamenti, tra workshop formativi, interventi di relatori e istituzioni,  attività di consulenza, mentoring e formazione».

Ma in cosa consiste il programma Back to Work? «Molte donne tendono a cercare lavoro ripercorrendo strade già note, senza osare cambiare rotta – ha affermato Sofia Borri, direttrice generale di Piano C – Con questo progetto vogliamo aiutare le donne a pensare a loro stesse come a un patrimonio di talento, esperienza e personalità da valorizzare e di mettere al centro delle loro scelte professionali la voglia di essere felici, gratificate e parte attiva del tessuto produttivo».
Venerdì 12 Ottobre 2018, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2018 17:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP