Asta per Viviani: domenica al Gran Caffè Napoli per sistemare la tomba dell'artista

di Titti Esposito

Un'asta per Raffaele Viviani. Nel restaurato Gran Caffè Napoli, memoria storica della città di Castellammare, riaperto da qualche giorno, restaurato, di fronte alla Cassarmonica, in villa comunale.

In vendita, domenica 15 aprile dalle 9.30 in poi, quadri donati dal maestro Antonio Gargiulo per raccogliere fondi per la tomba dell'illustre drammaturgo nel cimitero di Poggioreale.

Da settimane, infatti, va avanti, grazie all'interesse dell'associazione SoS Stabia ed a tanti artisti e volontari del territorio stabiano, un progetto per non perder la memoria e dar degna sepoltura all'autore di origine stabiese.

Dopo essersi accorti dello stato di degrado della tomba, nel quadrato degli uomini illustri, si è provveduto a ripulire la tomba ed a sistemar(anche se in maniera non definitiva una foto antica sul momumento) in attesa di un busto in lavorazione.

«Perchè Viviani non merita il nostro silenzio», come recita lo slogan dell'iniziativa partita per la segnalazione di un storico Egidio Valcaccia e poi recepita da Nicola Pede dell'associazione Sos Stabia, che si occupa della raccolta fondi.

«La cultura non può morire e non deve morire-spiegano i volontari- e Raffaele Viviani è un vanto per la nostra terra, che merita rispetto e considerazione, oltre che una degna sepoltura. Da qui a tutti i progetti in divenire ringraziamo quanti, attori famosi e associazioni, nonchè cittadini innamorati della propria città, ci stanno supportando e aiutando in questo progetto».

 
Giovedì 12 Aprile 2018, 20:13 - Ultimo aggiornamento: 12-04-2018 21:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP