Festa Europea della Musica al via: in cartellone recital e concerti jazz

ARTICOLI CORRELATI
di Emanuela Sorrentino

Festa Europea della Musica a Napoli. Eventi dal pomeriggio a tarda sera, e persino un appuntamento all'alba. L'assessore al Turismo e alla Cultura Nino Daniele con Antonio Parlati sezione editoria cultura e spettacolo dell'Unione Industriali ha presentato al Maschio Angioino il programma di eventi che inizierà domani, sabato 17 giugno, per concludersi il 24. “La Strada suona la Festa”, si legge sulle brochure informative. E cosi sarà. Strade, piazze, ville monumentali e spazi di richiamo turistico-ricettivo aperti al pubblico per recital, concerti jazz, melodie napoletane e tanto altro. Noti musicisti come Antonio Onorato, Marco Zurzolo, Claudio Cimmino, Giovanni Block, Giovanni Chianelli e tutti quelli del Be Quiet, poi Luigi Di Nunzio, Marco Francini, e i giovani talenti come i bambini che parteciperanno alla Casina pompeiana alle selezioni dello Zecchino d'Oro o istituzioni cittadine quali il Teatro di San Carlo che si inserisce nella Festa Europea della Musica con il Musical Talent School. “La nostra è una città che canta e suona. È viva e vitale. Adotterei come slogan la frase di Libero Bovio...«je so' napulitano e si nun canto moro». La musica in un momento così particolare per l'Europa deve unire i popoli. Il programma è stato promosso con in Comitato Festa della Musica di Napoli”, ha spiegato l'assessore Daniele. Originale la conclusione del programma. Il 24 giugno all'alba alle 4.45 a Villa Volpicelli concerto di Marco Francini, con l'omaggio a Domenico Modugno «Mister Volare» nell'ambito dello spettacolo Le Note dell'Alba. Ingresso a invito fino ad esaurimento posti. 

Ecco il programma della Festa
Venerdì 16 Giugno 2017, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 16-06-2017 15:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP