Violenza su bambino in bagno scuola: bidello arrestato nel Napoletano

  • 5158
I carabinieri hanno arrestato, a Qualiano, un collaboratore scolastico di 63 anni con l'accusa di avere più volte abusato sessualmente di un alunno di una scuola elementare del comune che si trova nell'hinterland a Nord del capoluogo partenopeo. Secondo quanto denunciato dalla madre della piccola vittima, le violenze sarebbero avvenute quando il bambino si recava in bagno, con «toccatine» da parte del bidello. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale Procura, nei confronti dell'uomo, che ha 63 anni. Le indagini sono scaturite dopo la denuncia presentata dalla madre del bambino. 

La madre della piccola vittima ha raccontato ai carabinieri che il figlio, che ha 8 anni, ha iniziato a manifestare il proprio disagio, quando tornava da scuola, raccontando degli abusi subiti tutte le volte che andava in bagno. Secondo gli investigatori l'anziano collaboratore scolastico appena lo vedeva varcare la soglia della toilette, si intrufolava e lo molestava. Le indagini hanno accertato che il racconto del minore era vero, per cui sono scattate le manette per il presunto pedofilo.
Venerdì 16 Novembre 2018, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 16-11-2018 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP