Vico Equense, deteneva 62 chili
di botti: arrestato 36enne

ARTICOLI CORRELATI
di Ciriaco M. Viggiano

VICO EQUENSE. Detenzione e vendita di materiale esplodente: è l'ipotesi di reato formulata a carico di Maurizio Gargiulo, 36enne titolare di un negozio di fuochi d'artificio in via Bosco, arrestato dai carabinieri a ridosso della mezzanotte.

L'uomo è stato trovato in possesso di 815 candelotti e 77 colpi da mortaio pirotecnico, per un peso complessivo di circa 62 chili, non di libera vendita. Dopo le formalità è stato tradotto ai domiciliari, in attesa che il gip del Tribunale di Torre Annunziata decida se convalidare o meno l'arresto messo a segno dai carabinieri della compagnia di Sorrento, diretti dal capitano Marco La Rovere.

Per il resto Capodanno tranquillo in penisola sorrentina: nessun ferito o danno grave, soltanto due persone denunciate per guida in stato di ebbrezza e una patente ritirata al conducente di un'automobile sprovvista dell'assicurazione.
Lunedì 1 Gennaio 2018, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 01-01-2018 13:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP