Tre incendi nei Campi Flegrei
cento famiglie in strada | Video
Paura e fumo in tangenziale

ARTICOLI CORRELATI
di Pasquale Guardascione

0
  • 490
Sono sette i palazzi e il complesso della Torre di Santa Chiara, con oltre cento famiglie sgomberate e per strada. Paura a Monterusciello, il quartiere costruito dopo il bradisismo a Pozzuoli. Il sindaco Figliolia lancia un appello: la situazione è preoccupante abbiamo bisogno di aiuto. Ripercussioni anche sulla viabilità: scarsa la visibilità in tangenziale a Napoli, per effetto del fumo.
 


Sono ben tre gli incendi stanno interessando la zona flegrea in questo momento. Il primo si è sviluppato nella zona di Licola Mare dove complice anche il vento forte di questa mattina ha propagato il raggio d'azione delle lingue di fuoco che hanno lambito il campeggio Ideal Camping, procurando qualche danno alla struttura come ha dichiarato la sala operativa dei Vigili del Fuoco di Napoli.

Ad incendiarsi la sterpaglia e la vegetazione mediterranea. In azione ci sono ben cinque mezzi dei vigili e un elicottero della protezione civile della regione Campania per domare le fiamme. Apprensione e paura per i residenti della zona di Licola Mare sia per il fumo che ha annebbiato tutta l'area che per il propagarsi delle fiamme. Il secondo incendio, invece, si è sviluppato a via Cerillo a Bacoli dove anche in questo caso sono andate distrutte sterpaglie e canneti. I vigili del fuoco sono all'opera con due autobotti a protezione delle abitazioni visto che il vento potrebbe far cambiare la direzione delle lingue di fuoco. Anche in questo caso a breve interverrà un secondo elicottero della protezione civile della regione Campania. L'ultimo incendio, infine, riguarda la zona di Monterusciello dove nei pressi della Torre di Santa Chiara, verso le ore 14, le fiamme hanno avuto inizio da un terreno incolto.  

A Monterusciello a spegnere l'incendio anche semplici cittadini che in via Salvatore Di Giacomo utilizzando il sistema antincendio dei palazzo stanno spegnendo le fiamme. Sulla questione incendi è intervenuto il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia. «Si sono generati diversi incendi sul nostro territorio. Sto seguendo in prima persona con i vigili del fuoco le diverse operazioni per il ritorno alla normalità e per la messa in sicurezza delle aree colpite».

«Il problema degli incendi boschivi sarà molto problematico per la Campania questa estate visto che ci saranno poche piogge e le temperature saranno molto alte. Per questo bisogna lavorare moltissimo per la prevenzione perchè il rischio che corriamo è di veder sparire un pezzo importante del nostro patrimonio ambientale. Purtroppo negli anni sia i delinquenti che la sciatteria hanno causato gravi danni». Lo dichiarano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e quello della città metropolitana e del comune di Pozzuoli del Sole che Ride Paolo Tozzi, che aggiungono: «I Campi Flegrei come il Vesuvio e l'isola d'Ischia sono le aree più a rischio ed anche quelle che possono avere i maggiori danni turistici dai roghi. Per questo noi proponiamo un tavolo di coordinamento tra la Regione, i comuni e tutte le forze speciali istituzionali e di volontariato che si occupano dello spegnimento di incendi».
Domenica 18 Giugno 2017, 14:59 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 11:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP