Tragica rapina in una gioielleria nel Napoletano, l'audio choc di una parente della vittima

ARTICOLI CORRELATI
di Marco Di Caterino

10
  • 259
Circola in Rete un messaggio audio che racconta la rapina sfociata nel sangue sabato scorso a Frattamaggiore, dove un gioielliere armato ha ucciso un rapinatore. A registrare il messaggio è la mamma di tale Nancy, quest’ultima cognata di Raffaele Ottaiano, il rapinatore ucciso dal gioielliere.
 

La donna di rivolge ad una certa Annamaria, con voce visibilmente spaventata. Rispondendo ad un messaggio di Annamaria che le chiede cosa sia successo, risponde con la registrazione vocale in uno stretto dialetto. «Che è successo Annamaria? Il cognato di Nancy (Raffaele Ottaiano) è morto e a Luigi (Luigi Lauro, il complice bloccato dal poliziotto) lo hanno arrestato. Sono andati a fare una rapina in una gioielleria di Fratta, tre di loro: Luigi, il cognato di mia figlia Nancy e un altro guaglione. Il gioielliere ha sparato e ha preso in pieno il cognato di Nancy e lo ha ucciso. Luigi stata scappando, ma le guardie in borghese che si trovavano fuori ad un bar sono intervenuti, lo hanno bloccato, sfondato di mazzate e lo hanno arrestato. Mò Luigi lo stanno portando a Poggioreale, uno sta a terra (il morto) e un altro è scappato».
Martedì 13 Febbraio 2018, 17:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-02-14 18:25:58
Ancora storie di delinquenza made in Parco Verde di Caivano : a quando una bonifica radicale del rione ?
2018-02-14 11:40:10
> che ha messo la pistola in faccia al poliziotto che lo stava fermando la "signora" non lo ha detto, perché si sá poverina, quelli " i bravi Uuagliun" erano andati a fare un lavoro onesto, ma sto crminale di un orefice gli ha sparato , senza ragione , come sempre succede a sta "povera" gente! Non li fanno lavorare in santa pace. questi sono elettori di Berlusconi.
2018-02-14 08:28:40
Quando la disoccupazione giovanile arriva fino al 60% ???
2018-02-14 06:28:07
Nn me ne frega nulla del morto o complici vari, ma ingaggiare un conflitto a fuoco in strada piena di persone nn è atteggiamento responsabile ed ammissibile. Il giorno che ci sarà un morto innocente poi sarà troppo tardi e inutile rammaricarsi
2018-02-14 05:51:39
Il rapinatore è senz'altro vittima di se stesso, della società ma solo in ultima istanza del gioielliere che, legge alla mano, rischia di vedersi la vita rovinata.

QUICKMAP