Un miliardo di debiti, fallito il colosso armatoriale Rizzo Bottiglieri De Carlini

ARTICOLI CORRELATI
di Dario Sautto

  • 285
Torre del Greco. Nuovo crac all’ombra del Vesuvio. Questa mattina, il giudice del tribunale di Torre Annunziata Valentina Vitulano ha dichiarato il fallimento della Rizzo Bottiglieri De Carlini SpA, colosso armatoriale con sede a Torre del Greco. 

Lo scorso luglio, Pillarstone aveva acquisito quasi mezzo miliardo di crediti dalle banche, diventando il principale creditore di RBD e chiedendo il fallimento degli armatori, che hanno sede a Torre del Greco come la Deiulemar.

Questa mattina, dopo quasi tre mesi, il tribunale oplontino ha sciolto la riserva e dichiarato il fallimento della società armatoriale. Il passivo, non ancora ricostruito del tutto, supererebbe il miliardo di euro. Nel frattempo, è iniziato l’esercizio straordinario che permetterà alle navi della flotta RBD e ai circa 400 dipendenti sparsi in tutto il mondo di proseguire con l’attività.
Giovedì 11 Gennaio 2018, 14:02 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 14:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP