Torre Annunziata, «Capodanno sicuro e senza botti». Il diktat del Comune è subito infranto

di Salvatore Piro

0
  • 125
Torre Annunziata. "Capodanno sicuro in città", il diktat del Comune è subito infranto. A pochi istanti dall'entrata in vigore dell'ordinanza che, voluta dal sindaco Vincenzo Ascione, vieta l'accensione sull'intero territorio di petardi e bengala, per festeggiare l'arrivo del 2018, a sparare indisturbato i primi botti in Villa Comunale è un gruppetto di minorenni. Accendino nella tasca, mortaretto in mano, fiamma, scoppio e breve fuga: il gioco è fatto. Vietata inoltre la vendita di alcool e bevande in vetro per la strada. Lo stop è giunto dopo il recente caos della Vigilia, con via Gino Alfani, la chiassosa strada della movida, trasformata in poche ore in una sorta di discarica a cielo aperto. 
Domenica 31 Dicembre 2017, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP