Terrorismo, morto il padre
della napoletana «Fatima»

4
  • 131
È morto in ospedale a Napoli, per le complicazioni di una malattia, Sergio Sergio, il padre di Maria Giulia 'Fatima', la prima foreign fighter italiana partita per la Siria nell'autunno 2014 e condannata a 9 anni in contumacia per terrorismo internazionale. Anche l'uomo nel dicembre del 2016 era stato condannato a 4 anni per «organizzazione del viaggio con finalità terroristiche» ed era in attesa del processo d'appello. «Sono basita, mi sono morti due assistiti in attesa di giudizio, cosa posso dire?», ha spiegato l'avvocato Erika Galati, facendo riferimento al fatto che nell'ottobre del 2015 era morta, poco dopo essere stata scarcerata, anche Assunta Buonfiglio, la madre della presunta jihadista italiana. Tra l'altro, lo scorso febbraio la Corte d'Assise d'Appello di Milano ha confermato la condanna a 5 anni e 4 mesi di carcere per Marianna Sergio, sorella di 'Fatimà, anche lei arrestata nel luglio del 2015 a Inzago (Milano) assieme al padre Sergio Sergio e alla madre. 
Mercoledì 22 Novembre 2017, 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-11-23 13:58:06
Gentile avvocato Galati, sarà stata la maledizione di Allah! e chissà che non sia morta anche Maria Giulia "Fatima" e non lo sappiamo; o, forse, lei lo sa e non lo può dire?
2017-11-23 12:01:52
Il burka a lutto si porta tre anni come a Napoli o si mette il bottone?
2017-11-23 06:24:59
e stì cavoli????? ma chissene frega!!!
2017-11-22 23:26:54
e sti cazzi?? (con tutto il rispetto per il defunto)

QUICKMAP