Ischia, i post razzisti contro i napoletani: «Speravamo nel Vesuvio...ma va bene anche il terremoto»

ARTICOLI CORRELATI
di ​Massimo Zivelli

33
  • 41860
 morti e il terremoto a Ischia. «Speravamo nel Vesuvio...ma va bene anche il terremoto» cosi si scatenano sul web, gli immancabili razzisti della ultima ora. Gli haters di professione che anche di fronte alle disgrazie non mancano di postare sui social le loro farneticanti idiozie. Con nomi di fantasia, a volte, usati per colpire. 

I post, di chiaro stampo razzista, stanno sollevando una ondata di reazioni fra il popolo della rete che si sente offeso ed indignato da tali speculazioni. Ma c'è anche chi ha partecipato alla discussione e puntualizza online: «Io quando ho visto le immagini sono rimasto sconvolto non riuscivo come non riesco ancora adesso a credere che il magnitudo sia di un entità così bassa il mio post voleva dire proprio questo non è che hanno sbagliato ed era 6.3 visto la devastazione?», spiengando di aver ricevuto una marea di insulti. E chiedendo le scuse.

Altre reazioni arrivano subito anche dalle istituzioni.
 


«Chiedo a tutti di segnalarci post offensivi e razzisti riguardanti il dramma anche personale che alcuni nostri concittadini stanno patendo in queste ore. L'amministrazione comunale - ha dichiarato il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino - ha intenzione di denunciare penalmente questi scellerati che si accaniscono in maniera razzista, gioiendo delle disgrazie altrui. Voglio ricordare che l'isola d'Ischia in particolare forni importanti aiuti anche in danaro, alle vittime del terremoto del Friuli, garantendo per lunghi periodi a Ischia anche ospitalità e lavoro a decine di sfollati. Cosa questa che ci ha fatto conquistare la gratitudine di tanti. Noi non siamo come questi razzisti, vergogna di tutti gli italiani e dell'umanità in generale». Di comportamenti ignobili parla anche il consigliere regionale Nicola Marrazzo che ha chiesto alla magistratura di intervenire.



 
Martedì 22 Agosto 2017, 15:08 - Ultimo aggiornamento: 23-08-2017 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2017-08-23 15:19:30
Ma guarda un po': il quarantenne portiere della Juventus ha definito "miserabili" quei tifosi del Napoli che hanno gioito per la sconfitta della sua squadra nella finale Champions. Gli faccio notare che un bel pezzo dello stivale ha goduto della scofitta dei bianconeri. Non solo, ma il giorno dopo (vivo al Nord) più di un tifoso juventino non ha saputo trattenere la rabbia e mi ha sbattuto in faccia che il Napoli non avrebbe superato i preliminari. Deduzione: ma dove vive questo sig. Buffon. Si godesse tutti gli scudetti vinti dalla sua squadra e mediti su tutti gli intrallazzi occorsi per facilitarsi il compito. Un bacione.
2017-08-23 14:46:35
Avrei una punizione terribile per gli autori di questi post: li farei tornare tutti a scuola, a studiare!
2017-08-23 12:22:36
Sono stanca d essere offesa e non far nulla. Denunciamo queste persone ..la signora Sara, carletto ..é facile risalire alle vere identità. Non si può scrivere qualsiasi cosa e non pagare le conseguenze. Le disgrazie avvengono ovunque e quando si muore per una pioggia vuol dire che non si sono rispettate le regole!!! Come al sud....non mi sembrano così diversi, solo più presuntuosi
2017-08-23 10:54:57
Non credo bisogna rispondere agli insulti razzisti di questi idioti.Abbiamo i nostri problemi,tanti o forse piu di tanti ma anche al nord hanno costruito case vicino ai fiumi o sotto le dighe o lungo il letto di torrenti (vedi Genova) e nessuno si scandalizza quando bisogna ricostruire.Bisogna denunciare questi imbecilli e fargli pagare spese legali e danni di qualsiasi tipo.Ci pensassero le istituzioni o associazioni di cittadini che si autotassano.Io sono pronto
2017-08-23 10:54:54
Questo odio ingiustificato continua poveri frustrati. Napoli è bella e cosmopolita aperta a tutti , popolo con lingua cultura e sentimenti indipendenti. Questi signori se vengono a Napoli se fanno i bravi altrimenti le prendono trattateli bene, unica cosa che chiedo ai commercianti fateli pagare il doppio oppure non offrite il servizio

QUICKMAP