Sottomarino Usa nel Golfo di Napoli, la Capitaneria: «Nessun ingresso in porto di navi nucleari»

«In merito a quanto rappresentato con la Sua missiva in data odierna, diffusa agli organi di stampa nazionali e inerente l’arrivo nella rada di Napoli dell’Uss John Warner, nel considerare condivisibili le Sue preoccupazioni come primo cittadino che hanno prodotto l’emanazione della Delibera di Giunta n°609 del 23 settembre 2015, desidero innanzitutto rassicurarLa che all’attualità non è consentito l’ingresso in Porto ad unità a propulsione nucleare né tantomeno a navi con carico radioattivo». Risponde così in una lettera aperta il comandante del porto di Napoli, contrammiraglio Arturo Faraone, alla missiva odierna del sindaco di Napoli Luigi de Magistris che lamentava la presenza nelle acque del golfo di Napoli di un sottomarino militare Usa.

«Ritengo opportuno precisare che questa Autorità Marittima, con l’Ordinanza n°17/2018 del 16/03/2018, a seguito della comunicazione da parte dello Stato Maggiore della Marina Militare dell’arrivo in rada dell’Uss John Warner, non ha autorizzato ma ha esclusivamente disciplinato, per quanto di propria competenza, come previsto dal Piano predisposto dagli Organi del Ministero della Difesa, le attività relative alla navigazione marittima connesse alla sosta del predetto sommergibile ai fini della sicurezza della navigazione per la salvaguardia della vita umana in mare. Infatti, le decisioni in ordine all’arrivo e/o al transito delle unità navali militari straniere nelle acque territoriali nazionali non competono all’Autorità Marittima, quale organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nel restare a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento, l’occasione mi è propizia per porgerLe». 

 
Lunedì 16 Aprile 2018, 17:13 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 19:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-04-17 13:07:15
so da fonte certa che al Pentagono, appena letta la missiva del Sindaco, c'è stato un tremore generale talmente forte che si è provocato un tornado. Molti sono dovuti scappare in bagno per la forte paura. Gigino, Gigino, ma la vuoi smettere di fare il Masaniello della situazione fra l'altro facendo solo figure di cartone (per non dire altro)? Poi che vuol dire "città denuclearizzata"? Prima di tutto in Italia non vi è alcun comune "nuclearizzato" in quanto qui non vi è energia nucleare; inoltre non è che dicendo che un comune è denuclearizzato, casomai dovessero sganciare un ordigno nucleare, questo evita Napoli perché è denuclearizzata. Gigino, pensa a far bene il tuo lavoro durante questo tuo ultimo - ringraziando il cielo - mandato
2018-04-17 00:09:16
il contrammiraglio in modo elegante ha fatto sapere che la delibera fatta approvare dal sindaco puo' avere un valore sul piano dei principi ma non è prerogativa del sindaco decidere sulla materia..gli Usa dell'Italia intesa come paese alleato hanno la stessa considerazione che si puo' avere di uno zerbino figuriamoci quanto gliene possa fregare di De Magistris e del comune di Napoli
2018-04-16 20:21:29
Giggino, Giggino... ti preoccupi di un sottomarino ke in rada sta x fatti suoi senza far danno alcuno e nn ti preoccupi delle bande teppistiche serali ke seminano puntualmente il panico proprio di fronte la rada ??? Ahh, Giggino, Gigginiello... quanto sei pacifista...
2018-04-16 19:58:18
Dai, che hai quasi completato l'album..."Azzecc e vot a pagin!"
2018-04-16 19:24:40
Quindi insomma era un'altra ennesima fesseria del Sindaco?

QUICKMAP