Crepe nella ciminiera, interdetta
l'area esterna del centro anziani

ARTICOLI CORRELATI
di Ciriaco M. Viggiano

SORRENTO. Interdetta l'area esterna del centro anziani di via degli Aranci. A eseguire il provvedimento sono stati gli agenti della polizia municipale, coordinati dal comandante Antonio Marcia. Il motivo? Le crepe nella parte alta della vicina ciminiera, che fa parte dell'antica centrale elettrica di largo Parsano e incombe proprio in quella zona, si sono pericolosamente estese. Tanto che il Comune ha deciso di correre ai ripari rendendo l'area off limits. 
 
 

A segnalare il pericolo agli uffici comunali sono stati alcuni cittadini, preoccupati per le condizioni di quello che oggi è solo un monumento. Fatto sta che vigili e tecnici municipali hanno prontamente effettuato un sopralluogo decidendo di interdire la zona al di sotto della ciminiera, frequentata ogni giorno da decine di anziani. Con un'ulteriore conseguenza: gli habitué del centro vi potranno accedere solo da via degli Aranci, per il momento, e non anche da largo Parsano.

Alta 30 metri, di forma cilindrica, poggiata su base quadrangolare e costruita in mattoni rossi, la ciminiera fa parte della centrale elettrica che il Comune cominciò a costruire nel 1896 per dotare la città di un impianto di illuminazione non più alimentato a petrolio. Così fu realizzato un complesso composto da una palazzina, una fornace e, appunto, una ciminiera, posizionate immediatamente a ridosso del tratto della cinta muraria che segna il confine settentrionale di Sorrento. 
Lunedì 19 Giugno 2017, 11:19 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 11:19


QUICKMAP