Accecato dalla gelosia, sfonda la porta del bus per «liberare» la fidanzata: denunciato 19enne napoletano

di Raffaele Cava

  • 202
SANT'ANTONIO ABATE - Scene di ordinaria follia alla fermata dei bus di via Roma, 19enne sventra la porta dell'autobus a calci e pugni: bloccato e denunciato dai carabinieri. È andato in escandescenza quando era fermo alla fermata del bus e ha visto l'autista avvicinarsi alla sua fidanzatina per chiederle il biglietto. Un gesto completamente travisato dal ragazzo che ha pensato che l'uomo ci stesse “provando” con la sua ragazza. E così non ci ha pensato un attimo e ha distrutto la porta del bus a calci e pugni per “liberare” la sua lei.

Immediatamente sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri della stazione di Sant'Antonio Abate, allertati dal personale della linea Pagani-Castellammare, che hanno bloccato il ragazzo e lo hanno denunciato a piede libero per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. Si tratta di un giovane operaio 19enne abatese incensurato. 
Giovedì 14 Dicembre 2017, 17:39 - Ultimo aggiornamento: 15-12-2017 16:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP