Napoli, 600 rom da trasferire:
verso lo sgombero del campo

di Giuseppe Crimaldi

Gli oltre seicento rom che risiedono nel campo di via Cupa Perillo a Napoli saranno trasferiti in luoghi abitativi «idonei e salubri». La decisione arriva a ventiquattr’ore dalla riunione del comitato provinciale per l’ordine pubblico, ed è irrevocabile. C’è l’accordo di tutti: Comune, Prefettura, magistratura. E non si torna indietro. Per i primi cinquanta, per le persone che hanno perso la baracca distrutta dall'incendio di alcuni giorni fa a Scampia, si provvederà "ad horas". Per tutti gli altri il trasferimento avverrà la prossima settimana, appena saranno individuate le destinazioni.
Giovedì 31 Agosto 2017, 19:30 - Ultimo aggiornamento: 31-08-2017 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP