Rissa tra minori nel Napoletano,
denunciati quattro partecipanti

ARTICOLI CORRELATI
3
  • 133
Derisioni reciproche tra gruppi di minorenni scatenano una rissa, intervengono i carabinieri e denunciano quattro dei partecipanti. E' accaduto nel centro di Sant'Antonio Abate, nel Napoletano. I quattro minorenni, incensurati, sono ritenuti responsabili di rissa aggravata, si tratta di un 15enne, di due 14enni e di un ragazzo di 16 anni. I 4, facenti parte di due gruppi distinti, insieme con altri giovani in via di identificazione avevano scatenato una rissa nel corso della quale il 15enne aveva colpito al capo con un casco uno dei ragazzi di 14 anni.

A quest'ultimo, portato dal '118' nell'ospedale di Castellammare di Stabia, è stato riscontrato un trauma cranico non commotivo giudicato guaribile in 5 giorni. Dalle prime indagini emerge che la rissa è scoppiata al culmine di una serie di sfottò tra i gruppi sull'abbigliamento e il trucco delle ragazze in loro compagnia. Il 15enne è ritenuto anche responsabile di minacce di morte nei confronti del 14enne ferito.
Domenica 21 Gennaio 2018, 11:46 - Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 09:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-01-21 23:53:47
Lavori forzati.
2018-01-21 23:27:46
Ancora che ce la prendiamo con le serie tv,i Genitori sono i veri responsabili,non devono nascondersi dietro attenuanti assurde. Questi giovanotti meritano davv punizioni esemplari. Il più fesso di questi energumeni ha il tel ultima generazione e se è più fortunato gira con la macchina 50!!!!
2018-01-21 22:01:43
Tutte personcine per bene.....

QUICKMAP