Rapine e botte, capotreni in balia delle babygang tra Napoli e Caserta

di Giuseppe Crimaldi

Le strade, le piazze e adesso anche i treni. La paura corre veloce e continua a far registrare violenze e abusi legati al fenomeno delle baby gang. A Napoli, in provincia, come in parte del resto della regione. Al terrore non si sfugge nemmeno se si viaggia a bordo di un convoglio locale. L'ultimo episodio di bullismo è quello accaduto solo pochi giorni fa sui vagoni del Regionale numero 26248 che assicura i collegamenti lungo la tratta Napoli-Caserta. Lunedì sera sul convoglio (la linea è la stessa lungo la quale si consumò la tragedia culminata nella morte assurda di Ciro Ascione, morto per un incidente la sera del 20 gennaio lungo la massicciata ferroviaria all'altezza della stazione di Casoria, dopo essersi disperatamente aggrappato al predellino del treno in partenza da Napoli) diretto dal capoluogo campano a Caserta un gruppo di giovani e giovanissimi ha mandato in frantumi 12 vetri di una carrozza del treno. Sena alcun motivo: così, solo per «divertirsi». La furia si è consumata davanti agli occhi di molti passeggeri e pendolari terrorizzati: nessuno ha avuto il coraggio di reagire.

Altre cinque vetture erano state vandalizzate poi fra domenica 28 e lunedì 29 gennaio, sempre lungo la stessa tratta. Ma l'episodio più grave è quello registrato la sera di domenica 28 gennaio sul Regionale 26165 che da Caserta va a Salerno: una dozzina di ragazzi - tutti tra i 17 e i 20 anni - dopo avere molestato i passeggeri, alla stazione di Maddaloni Inferiore ha iniziato a creare problemi impedendo ai viaggiatori in partenza di salire sul convoglio. Insulti, sputi, minacce a tutti. Un parapiglia che ha obbligato il capotreno - una donna - a intervenire: alla chiusura delle porte automatiche, infatti, alcuni balordi si erano aggrappati all'esterno dei portelloni delle vetture.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 11 Febbraio 2018, 13:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP