Napoli, rapina violenta in farmacia:
banconista finisce in ospedale

di Melina Chiapparino

5
  • 526
Il rapinatore ha fatto irruzione armato e travisato in volto, colpendo il banconista della farmacia in testa col calcio della pistola. L’episodio è avvenuto poco dopo le 18, in una farmacia su corso Vittorio Emanuele, dove in una manciata di secondi il criminale ha fatto il colpo ed è entrato in colluttazione con uno degli addetti al bancone, ferendolo alla nuca.

Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo Radiomobile ed il personale del 118 che ha suturato la ferita lacero-contusa al farmacista poi trasferito all’ospedale Fatebenefratelli. Secondo i primi accertamenti dei militari, il rapinatore giunto in scooter, ha rubato 400 euro dalla cassa e altre 100 euro ed il tlefonino al farmacista picchiato e colpito violentemente col calcio della pistola. 

E’ il terzo episodio che si verifica nell’arco di 10 giorni e riporta alle cronache il problema della sicurezza e ella vigilanza nelle farmacie. «Stiamo registrando in questi ultimi tempi un incremento esponenziale di episodi criminali- ha spiegato Michele Di Iorio presidente di Federfarma Napoli- gli ultimi due si sono verificati in via Piave e a Santa Maria a Cubito dove è stata sfondata la vetrina della farmacia per rubare la cassa automatica procurando 10mila euro di danno, il problema è che nonostante il grande impegno delle forze dell’ordine le pene sono troppo basse e vengono considerati episodi di microcriminalità mentre sono fatti gravissimi».

 
Domenica 22 Ottobre 2017, 19:38 - Ultimo aggiornamento: 23-10-2017 09:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-10-23 13:08:31
Sembra che al momento non ci sia nessuna via d'uscita. L'unica che io vedo possibile e' l'AUTODIFESA. Autodifesa perche' nonstante l'ottimo lavoro della polizia, siamo succubi di una magistratura che non esiste. Una magistratura che fa acqua da tutte le parti come testimoniano le piu' svariate pene per lo stesso reato. Pene che scaturiscono dall'umore dei giudici del momento. Pene che si differenziano solo per la diversa interpretazione dei giudici alle leggi. Pene che addirittura in svariati casi non arrivano mai. POVERI NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
2017-10-23 10:41:17
Le rapine le fanno in tutto il mondo non solo a Napoli Non possiamo prevenirle purtroppo . E una grossa piaga che non riusciamo ad eliminare a meno che non riconosciamo e distruggiamo il seme del male che lentamente cresce in ogni essere umano Saluti
2017-10-22 22:05:48
È ora che i negozianti siano armati fino ai denti...temo che percome stia degradando la città questi fenomeni saranno sempre piu frequenti! non si puo piu non reagire a questi continui soprusi.Ma come fate a vivere cosi a napoli??
2017-10-22 21:21:40
E ricordatevelo ora che andate a votare...i motivi di sicurezza vengono prima di quelli economici!
2017-10-22 20:33:55
Basta un semplice banco con vetro anti sfondamento: i clienti non entrano in contatto con nessuno. E' cosi difficile?

QUICKMAP