Posillipo, il bar del mare
costretto a gestire il traffico

di Paolo Barbuto

Venerdì scorso, come accade sempre nei week end, Nicola Marino ha chiamato quattro ragazzi: «Anche oggi dovete mettervi all'opera». Marino gestisce il Bar del Mare a Riva Fiorita: siccome in fondo a quel borgo, e sulla strada che conduce in quell'angolo di paradiso (Via Ferdinando Russo) il caos di auto e moto è all'ordine del giorno, il gestore ha deciso di provvedere in prima persona al governo del traffico, per cancellare i disagi e rendere piacevoli le serate degli avventori.

LA DENUNCIA
I quattro ragazzi ingaggiati dal Bar si piazzano lungo il percorso di accesso a Riva Fiorita e invitano le persone a parcheggiare solo da un lato della strada: sarebbe divieto anche lì, ma almeno con questa soluzione non si crea l'imbuto abituale che si verifica quando le macchine si piazzano da entrambi i lati. Man mano che le auto si sistemano, i ragazzi risalgono via Ferdinando Russo e continuano nella loro opera di convincimento. Quando la strada è satura si piazzano in cima e ricordano alle persone che c'è una navetta gratuita a disposizione di tutti, non solo degli avventori, ma di questo dettaglio parleremo più avanti. È accaduto venerdì scorso che le forze dell'ordine si sono infilate lungo la strada, hanno notato i ragazzi che invitavano alla sosta corretta, e li hanno denunciati prendendoli per parcheggiatori abusivi.

LA REAZIONE
I ragazzi hanno mostrato le tasche vuote perché, ovviamente, non chiedono denaro. Hanno invitato gli automobilisti a spiegare che non avevano avuto nulla in cambio, ma la legge è stata inflessibile: è scattata la denuncia. «Probabilmente ci sarà un processo, ovviamente mi accollerò io le spese legali - allarga le braccia Marino - e pensare che per ingaggiare questi ragazzi ed evitare il caos del traffico spendo 400 euro».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 14 Giugno 2018, 09:17 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2018 09:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-06-14 15:02:48
finchè giggino comanda,chest'è.....
2018-06-14 11:13:46
Io venerdì stavo lì...non saprei se questi 4 ragazzi erano davvero lì. Quel che ho visto io è che i parcheggiatori abusivi erano numerosi e ho dovuto dare 5 euro per parcheggiare il motorino. Si parcheggiava da tutti i lati e anche in una specie di grotta, sempre gestita da un parcheggiatore che ci ammassava altri motorini. La quantità di persone era immane, tra l'altro molto volgare e invadente e musica così forte che sembrava di stare all'Arenile... tanto che io e la mia compagna ce ne siamo andati quasi subito. Ce l'avevano dipinto come un paradiso invece mi è sembrato solo un gran casino. E' solo un'altra zona dove ogni regola è stata azzerata
2018-06-14 09:52:51
Strane queste multe : vuoi vedere che i Vigili speravano di essere ingaggiati loro a fare un pò di straordinario retribuito dal privato ?

QUICKMAP