Scippa turista all'uscita degli Scavi di Pompei: arrestato dopo un anno

I carabinieri della stazione di Pompei hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare per furto con strappo emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della locale procura nei confronti del 52enne di Castellammare di Stabia, Giovanni Battista Di Martino, già noto alle forze dell'ordine per reati specifici.

L'uomo è ritenuto responsabile di uno scippo commesso a pompei nel luglio 2017 ai danni di una 64enne napoletana in visita nella città mariana appena uscita da un supermercato nell’area degli scavi.

Arrivato in sella a uno scooter - rubato pochi giorni prima a Castellammare - aveva affiancato la vittima scippandole la borsa. La donna era subito andata dai carabinieri della stazione di Pompei a denunciare l’accaduto descrivendo anche lo scooter e l’abbigliamento indossato dal malfattore. Quegli elementi sono andati a formare il quadro indiziario insieme alle immagini della sorveglianza del supermercato e al tatuaggio sul polpaccio sinistro del soggetto notato dalla vittima nei concitati secondi dello scippo.


I militari hanno inoltre sequestrato a Di Martino lo scooter, il casco e gli indumenti utilizzati il giorno della rapina. Alla luce di tutto e condividendo il risultato delle indagini, il gip di Torre Annunziata ha dunque emesso la misura cautelare in carcere.

I militari hanno dato esecuzione al provvedimento a Vasto, dove Di Martino era già detenuto in una casa lavoro per una precedente condanna per furti con strappo commessi a Castellammare di Stabia.
Giovedì 17 Maggio 2018, 13:31 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2018 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP