Il cardinale Sepe benedice le mattonelle di Sant'Antuono, protettore dei fornai e pizzaiuoli

ARTICOLI CORRELATI
di Paola Marano

  • 38
Il riconoscimento da parte dell'Unesco dell'arte della pizza come patrimonio dell'umanità non bastava. Le associazioni dei pizzaiuoli, riunite stamattina al Comune di Napoli, hanno chiesto l'istituzione di una «giornata del pizzaiuolo napoletano» da celebrare in tutto il mondo. E vorebbero che i festeggiamenti cadessero il 17 gennaio di ogni anno, il giorno di Sant'Antonio Abate, protettore dei fornai e dei pizzaiuoli. Per rendere onore al Santo e alla proposta, i fautori dell'iniziativa si sono ritrovati stasera nella sede dell'Associazione Verace Pizza di Capodimonte.
 

Alla serata ha preso parte anche il Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe: per l'occasione l'arcivescovo ha benedetto le mattonelle di Sant'Antuono, che gli organizzatori distribuiranno alle pizzerie associate con il fine di recuperare la vecchia tradizione - ormai  perduta - di tenere le statuette sui forni a legna come simbolo di protezione. 
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 22:53 - Ultimo aggiornamento: 18-01-2018 09:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP