Pista ciclabile come circuito per moto
sos dei ciclisti al Comune

di Tonia Limatola

Napoli. Pista ciclabile come circuito per moto: scatta l’appello di Fiab Napoli Cicloverdi. «Da tempo assistiamo all'utilizzo sconsiderato della pista ciclabile da parte degli scooteristi e nonostante le nostre denunce non è cambiato nulla - dice il presidente Antonio Daniele - I ciclisti sono a rischio e un video che gira in rete mostra un elevato numero di mezzi a motore che sfreccia sulla pista ciclabile all'altezza della galleria di Fuorigrotta».

Dalla associazione Fiab napoletana è stata anche inviata una lettera all'assessore Alessandra Clemente, con delega alla Polizia Municipale. «La invitiamo a sostenere la battaglia sulla mobilità sostenibile e la sicurezza dei ciclisti predisponendo con la polizia municipale i controlli necessari perché la pista non venga più invasa illegalmente da mezzi a motore».

Non si considera il 'caso' della pista in galleria come l'unica cosa che non va. Nel mirino anche lo stop alle politiche sulla ciclabilità e mobilità sostenibile da parte della attuale Giunta: «Hanno subito una incomprensibile battuta d’arresto dopo un avvio decisamente promettente», dicono. «Siamo in attesa, assieme a tante altre associazioni, che venga rinnovata la Consulta Comunale sulla Mobilità Ciclistica e ci sembra un assurdo che 6,5 milioni del Pon Metro siano stati destinati dalla giunta ai semafori "intelligenti" e nulla è andato alla Mobilità Sostenibile, significando che la Giunta intende come sostenibile quella Mobilità che fluidifichi il traffico veicolare privato e non quella che istituisca dei deterrenti all'uso dei mezzi di trasporto privati e reali incentivi in favore della mobilità pedonale e ciclistica». Sulla pagina Facebook dei Cicloverdi da tempo vengono postate immagini di parcheggi abusivi e ingombri senza autorizzazione che penalizzano la circolazione in bici. 
Lunedì 19 Giugno 2017, 11:23 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 12:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP