Piantine rubate in centro dopo un giorno, i commercianti: «Colpa dei cittadini incivili»

di Francesca Raspavolo

0
  • 526
TORRE DEL GRECO - Sono durate appena un giorno le piantine ornamentali volute e installate dai commercianti del consorzio Le Botteghe Torresi all'ingresso dei negozi del centro storico per abbellire la città: come dimostra un video girato dagli stessi imprenditori e alcune fotografie, una donna ha rubato alcuni dei fiori in via Salvator Noto, incurante di essere vista da decine di testimoni e altre piantine sono scomparse da via Roma.

I commercianti avevano voluto le piantine colorate per dare un nuovo look al cuore antico della città e per realizzare gli allestimenti si erano anche autofinanziati: "Un primo passo che dimostra quanto di buono vogliamo fare per la nostra città", lo slogan delle Botteghe Torresi. 

Ma a sole 24 ore ecco i primi raid vandalici, con le piantine trafugate dai cittadini in via Noto e in via Roma. "Questo è quello che ci meritiamo - la rabbia di Gianmarco Del Prato, portavoce del consorzio Le Botteghe Torresi - Inutile parlare di spazzatura ,di strade distrutte, di città non funziona se i cittadini sono i primi incivili. Ad un solo giorno di distanza le nostre piantine per abbellire il centro sono state già rubate da persone come la signora in foto, che senza pudore in pieno giorno si è arrampicata sul palo per portarsela a casa. Che sia o soldi di privati o soldi comunali il problema resta, il tumore di questa città è l'inciviltà, la maleducazione".
Giovedì 9 Agosto 2018, 13:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP