Ospedale del Mare, mancano le cartucce: stop a due macchinari

di Melina Chiapparino

  • 29
Finiscono le cartucce e si fermano le analisi all’Ospedale del Mare. Lo stop è avvenuto due giorni fa, il 28 dicembre, e ha riguardato gli apparecchi per l’emogasanalisi, strumenti diagnostici fondamentali per misurare alcuni parametri nel sangue da utilizzare nell’assistenza per i servizi di emodialisi, per le sale operatorie e la rianimazione.

In realtà, l’interdizione del servizio che ha comportato consulenze fuori presidio e lo spostamento degli ammalati per effettuare le emogasanalisi presso altri ospedali, è stato causato dal blocco temporaneo di uno dei 3 apparecchi allestiti nel nosocomio di Ponticelli e dal fatto che negli altri due macchinari a disposizione, erano finite le cartucce necessarie al loro funzionamento. Ad oggi, le cartucce non sono ancora arrivate ma l’apparecchio che aveva registrato un blocco nel funzionamento, è stato ripristinato.

Dunque, al momento, la direzione dell’Ospedale del Mare, assicura il regolare svolgimento dell’emogasanalisi all’interno del nosocomio, seppure garantita da un unico apparecchio a regime rispetto ai 3 allestiti in attesa dei rifornimenti delle cartucce. Un ulteriore rassicurazione da parte dei vertici della struttura con le dotazioni high tech che nessun altro ospedale dell’Asl Napoli 1 possiede, riguarda l’arrivo delle cartucce, previsto per il 2 gennaio, una tempistica prolungata dal periodo di festa che ha rallentato i normali tempi per i rifornimenti. 
Sabato 30 Dicembre 2017, 19:16 - Ultimo aggiornamento: 30-12-2017 19:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP