«Villa Ebe ancora occupata da abusivi», Rispoli contro il Comune

di Giuliana Covella

La Villa di Lamont Young ancora occupata da abusivi. «Assurdo che il Comune di Napoli non riesca a difendere e valorizzare questa splendida costruzione dell’architetto napoletano», tuona Luigi Rispoli, presidente dei Volontari per Napoli. «In altre città -continua - valorizzano tutto ciò che può attrarre i turisti. Invece a Napoli capita che uno degli esempi più belli dell’architettura di Lamont Young, Villa Ebe, non solo sia abbandonata a se stessa, ma addirittura sia occupata abusivamente da due coppie di polacchi nell’indifferenza del Comune, proprietario della struttura.


L’abbandono del castello di Monte Echia è un altro degli episodi clamorosi dell’incapacità di De Magistris, al netto delle sue consuete e vuote dichiarazioni roboanti, ad amministrare la nostra città. L’inerzia dell’amministrazione comunale rispetto al recupero della struttura distrutta da un incendio nel 2000 e destinataria di finanziamenti ancora disponibili presso la Regione proprio per il recupero funzionale dell’opera di Young, è avvilente. Intanto dell’indifferenza del sindaco ne giovano due coppie di stranieri che vivono in una dimora con una vista incantevole sul golfo di Napoli senza che nessuno li mandi via, veramente paradossale».
Domenica 18 Giugno 2017, 20:12 - Ultimo aggiornamento: 18-06-2017 20:12


QUICKMAP