Sangue sulla movida di Napoli: uomo accoltellato a piazza Vittoria

18
  • 204
Un uomo di 54 anni è stato ferito con una coltellata a Napoli ieri sera nella centrale piazza Vittoria, nella zona del Lungomare. Secondo quanto ha riferito alla polizia mentre si trovava in compagnia della moglie a bordo del suo ciclomotore è stato avvicinato da due giovani, anch'essi a bordo di uno scooter, uno dei quali lo ha colpito con un coltello al costato. Gli aggressori sono poi fuggiti. L'uomo è riuscito a recarsi nell'ospedale Loreto Mare dove i sanitari lo hanno giudicato guaribile in dieci giorni per una ferita all'emitorace sinistro. È stato dimesso. Sull'episodio indaga la polizia.

«L'ennesima aggressione pone nuovamente il tema della movida senza regole», tuona il presidente della Municipalità I Francesco de Giovanni. E continua: «Il nostro territorio la sera è sovraffollato, ciò produce interesse da parte di chi delinque, viste le numerose opportunità di facili guadagni tramite la commissione di reati predatori e dello spaccio di droga. Ecco perché, insieme all’assessore Chiosi, battiamo molto sulla continua richiesta di presidio del territorio e sulla necessità di inasprire le pene e rendere più autonoma la polizia giudiziaria. È chiaro che se si continua a delinquere in pieno centro, è perché vi è la consapevolezza dell'impunità. A ciò si aggiunge la mancanza di interventi amministrativi da parte del Comune, nonostante le nostre richieste di prevedere orari di chiusure stringenti e sanzioni serie per i pubblici esercizi. Ed ecco servito il mix infernale».
 
Domenica 19 Agosto 2018, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 20 Agosto, 08:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2018-08-20 07:11:59
La dinamica non è chiara i motivi sono inesistenti. Chissà
2018-08-20 01:30:44
Il problema e culturale prima di tutto (e con il sindaco anarchico che ci troviamo il rispetto delle leggi fa a farsi friggere) e di controllo del territorio. Se avessimo un sindaco che ammettesse che c'è un serio problema di ordine pubblico per cui si rende necessario militarizzare la città, vorrebbe dire ammettere la sconfitta della sua politica del "volemose bene". Per cui dobbiamo solo sperare nel prossimo per cercare di salvare quel che resta di questa città. Si salvi chi può....
2018-08-19 23:03:49
Stranamente il sindaco durante la campagna elettorale prometteva lotta alla criminalità e massimo impegno per l'ordine e la legalità? Promesse da marinaio.
2018-08-19 20:53:53
Cara Anita lasciamo stare ....! Sono solo chiacchiere da bar! Comunque resto dell idea che de magistris non ha fatto nulla di concreto di quello che aveva promesso in campagna elettorale! Chiudiamola qui ! P s L ho anche votato !
2018-08-19 19:55:19
Caro Livio apprezzo che hai capito che l ordine pubblico spetta ad altri e nn al sindaco. Hai mai partecipato ad un comitato ordine e sicurezza? E allora come fai a dire che il sindaco nn ha mai sollecitato l ordine pubblico. Prima di esprimere opinioni sarebbe opportuno informarsi altrimenti si diventa Cettolaqualunque

QUICKMAP