Napoli, le scuole migliori in provincia
​E il Sannazaro è sempre primo

di Mariagiovanna Capone

1
  • 836
La rivincita della provincia. La Fondazione Agnelli pubblica oggi su Eduscopio.it l'esito della sua ricerca riguardo la preparazione fornita dalle scuole italiane e i risultati sia universitari che lavorativi degli studenti. La sorpresa nell'area napoletana è che molti istituti della provincia preparano meglio i loro allievi, permettendo un più concreto accesso al mondo del lavoro. Portici e Casoria sono le città con maggiore successo di assunti, ma anche i dati sugli esiti degli studi universitari delle matricole mostra molte sorprese con Portici, Casoria, San Giorgio a Cremano e Marano che registrano ottime performance. Per quanto riguarda i licei, confermati i primi tre posti nel classico con il «Sannazaro» ancora in cima, mentre negli scientifici crolla il «Vittorini» che dal secondo posto passa al quinto, sostituito dall'«Alberti». Sorpresa anche nei linguistici dove il «Flacco» di Portici supera altri licei più blasonati. Eduscopio sarà consultato da oggi dagli studenti che vorranno avere le idee chiare su dove iscriversi. In pochi click avrà la possibilità di confrontare gli esiti delle scuole che si trovano nella sua zona e offrono quel percorso di studi. Ma Eduscopio.it è anche una risorsa utile per i docenti e i presidi, con dati e informazioni per sapere che cosa hanno fatto i loro diplomati dopo la maturità.

LA RICERCA
Il portale Eduscopio.it è attivo dal 2014 e per l'edizione di quest'anno, la Fondazione Agnelli ha analizzato nel dettaglio i dati di 1.260.000 di diplomati italiani di 7 mila scuole in tre successivi anni scolastici (2012/2013, 2013/2014, 2014/2015) e sulla base di questi propone informazioni utili a capire se la scuola superiore dove questi studenti hanno preso la maturità ha svolto un buon lavoro. C'è da sottolineare che alcune novità emergono per alcuni cambiamenti apportati dalla Fondazione Agnelli rispetto all'anno scorso: i licei scientifici delle scienze applicate per la prima volta sono stati separati dai licei scientifici, così come i licei economico sociali separati dai licei delle scienze Umane.

LE NEW ENTRY
L'indice di occupazione dei diplomati degli Istituti tecnici economici entro 10 chilometri da Napoli vede la new entry del «Nitti» di Portici dritto sul podio, seguito dal «Moscati» di Casoria, con la migliore performance di sette posizioni, e dal «Torrente» sempre di Casoria, stabile. Escono dalla top ten il «De Sanctis» di Chiaia e il «Bassi» di Scampia, crolla l'istituto dei Salesiani al Vomero che dal primo posto passa al sesto. Il «Moscati» di Casoria per Istituti per gli tecnici tecnologici mantiene la prima posizione, seguito dalle napoletane «Curie» e Santa Lucia» che migliorano la propria posizione. Scendono invece «Fermi-Gadda»e «Ferraris», fuori top ten il paritario «Voltaire» e «Elena di Savoia».

L'ASCESA
Il «Levi» di Portici continua la sua ascesa per gli Istituti professionali dell'industria e artigianato, tallonando le prime due posizioni, dove troviamo il «Casanova» e il «D'Este-Caracciolo», confermano le proprie posizioni. Fuori top ten per il «Duca degli Abruzzi» all'Arenaccia mentre scende «Attilio Romano». Sorprese anche negli Istituti professionali servizi dove balza al primo posto il paritario «San Giorgio» di Quarto che mastica ben cinque posizioni, seguito dalle conferme «Ferraioli» e «Rossini». Crolla il «Torrente» di Casoria, che dal primo posto passa al settimo.

CLASSICI STABILI
Per quanto riguarda i licei, le stime si basano sulle performance universitarie. Confermati i primi tre posti nel classico con il «Sannazaro» del Vomero ancora in cima, seguito dal'«Umberto I» di Chiaia e il «Vittorio Emanuele II» al centro storico, crolla il liceo «Sbordone» che esce dalla top ten, mentre si riprende tre posizioni il «Calamandrei» di Ponticelli che scalza il «Genovesi», e di due il «Flacco» di Portici che prende il posto del «Vico». Negli scientifici confermato il «Mercalli» primo, mentre crolla il «Vittorini» che dal secondo posto esce dalla top ten, sostituito dall'«Alberti», terzo confermato il «Pimentel Fonseca». Nessuna novità nel liceo scienze umane con «Levi» di Marano, Gentileschi» e «Brando» di Casoria. Si scambiano le posizioni nel liceo linguistico il «Flacco» di Portici che è primo, seguito dal «Vico» e dal «Suor Orsola Benincasa».
Giovedì 8 Novembre 2018, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 01:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-09 08:24:49
Ma per piacere! Alcune di queste scuole appartengono alla Napoli bene i cui ragazzi vanno a specializzarsi fuori nei migliori atenei corredati di Master e di lingua inglese.grazie che poi trovano più facilmente lavoro altro che scuole

QUICKMAP