Prof napoletano istiga al razzismo su Facebook: «Segnalato alla polizia postale»

di Attilio Iannuzzo

  • 1357
Docente di filosofia di un liceo del centro storico di Napoli e amante delle arti marziali. Fin qui nessun problema. Ma il suo profilo Facebook è una celebrazione convulsiva al razzismo. Sono numerosi i post di disprezzo nei confronti dei nigeriani.

Un’istigazione continua al ripudio alla razza africana con numerosi moniti da parte di tantissimi studenti che gli chiedono di «andarci piano coi commenti». Si chiama Riccardo Maria Fenizia. Alcuni studenti dichiarano di aver dato segnalazione alla polizia postale, sperando che lo fermino prima che faccia danni irreparabili.

«Ci stanno istigando al suicidio culturale e della nostra civiltà cristiana, - scrive Fenizia in un post - a perdere autostima, a disprezzare noi stessi, con un populismo al contrario, demagogico e ideologico a favore di un astratto interculturalismo senza costrutto e pericoloso».

Numerosi gli studenti che gli chiedono di moderare i toni, in tanti non tollerano l’istigazione al razzismo, in quanto oltre alle critiche, sono molti che potrebbero cadere in un una sterile fobia per gli immigrati. Il docente in questione attento lettore del sito italianiperlapatria.it, suscita l’ira di uno studente: «Mi delude prof - dice lo studente in riposta a un suo commento - che possa credere che italianiperlapatria.it sia una fonte attendibile, come tutte le emittenti televisive più importanti. È ovvio che per distogliere l'attenzione dagli scandali veri si crea una concezione di pericolo costante falsa».
 
 
Domenica 18 Febbraio 2018, 13:45 - Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 11:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP