Napoli, nei corridoi dell'Ospedale del Mare spuntano le prime barelle

di Melina Chiapparino

3
  • 847
E ora le barelle spuntano anche nei corridoi dell'Ospedale del Mare. La presenza di lettighe, sistemate fuori dai reparti, è una scena che i pazienti non si aspettavano certo di vedere in una struttura come quella di Ponticelli considerata all'avanguardia e dotata anche di alcune eccellenze della specialistica medica.

Eppure l'Ospedale del mare era stato progettato per evitare questo triste disservizio, purtroppo piuttosto comune negli altri plessi napoletani. Nonostante queste premesse, alcuni ammalati hanno trascorso la scorsa notte in barella fuori dal reparto di appartenenza, senza la possibilità di usufruire dei servizi e delle comodità di una normale stanza degenti che, comfort a parte, è dotata di presidi di sicurezza come le bocchette per l'ossigeno e i campanelli per chiedere l'intervento degli infermieri in caso di bisogno. Insomma, la mancanza di posti letto disponibili ha costretto gli operatori sanitari a trovare soluzioni di fortuna anche laddove non ci si aspetterebbe di doverne prendere.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 18 Ottobre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 18-10-2018 13:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-10-18 18:22:53
Andiamo di male in peggio!Provate a prenotarvi ai Pellegrini per un intervento di cataratta e poi ne parliamo fra due (DUE) anni!!!!!!!!!!!
2018-10-18 15:11:56
Peccato che gli sfortunati barellati non godano dello spettacolo quotidiano dei fuochi dai rioni limitrofi, gaudiosi agglomerati che festeggiano arrivi di droga e scarcerazioni di mammasantissima.
2018-10-18 08:42:47
La Chiapparini, come il ben noto Abete di Striscia la Notizia, ha colpito ancora. Anche senza l'ausilio della velina di Borrelli, alias consigliere alato regionale....La cronista è stata quindi la prima ad aver trovato una barella (una, due , tre.....quante?) all'Ospedale del Mare; la prima a certificare la perduta verginità del neo complesso ospedaliero. Brava! Epperò, scrivere che il grande Ospedale di Ponticelli sia stato progetto per non essere più costretto ad usare barelle....mi pare un pochino forzato. Forse erano altre le ragioni di tale sforzo finanziario....Ma non possiamo pretendere troppo dalla brava cronista, specializzata ospedaliera.

QUICKMAP