Doppio colpo nella notte, 118 nel mirino a Napoli: rubata la radiolina della centrale operativa

di Melina Chiapparino

  • 111
Due furti nel giro di una sola notte e nel mirino dei ladri ci sono finite le ambulanze e gli operatori del 118. Gli episodi sono accaduti quasi contemporaneamente ed in entrambi i casi è stato depredato materiale fondamentale al funzionamento del servizio di emergenza sanitario territoriale. Alle 21 di ieri, in zona Riviera di Chiaia, durante la prestazione di un intervento è stata sfilata la radio dal taschino di un operatore impegnato nel sedare un paziente in preda ad agitazione psicomotoria. All'operatore è stata sottratta la radiolina collegata con la centrale operativa del 118, il mezzo con cui abitualmente i sanitari comunicano e che è fondamentale per lo svolgimento delle attività d'emergenza.

A distanza di un'ora, verso le 22, sempre durante un intervento di emergenza è stata rubata la borsa rianimativa con tutti i presidi medici al suo interno. L'episodio è accaduto in via Labriola, a Miano ed ha reso necessario il ritorno del mezzo in autoparco una volta conclusa la prestazione. Entrambi i furti sono stati denunciati formalmente alle autorità ma il problema della sicurezza di operatori e mezzi del 118 è stato segnalato numerose volte dai lavoratori che meno di un anno fa chiesero aiuto anche al Prefetto indirizzandogli una lettera ufficiale e denunciando anche le frequenti aggressioni subite durante il servizio.
Venerdì 13 Ottobre 2017, 12:20 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 12:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP