Medici, Capri è un'isola povera
Mancano anche quelli di base

Allarme nell'isola di Capri per la carenza di medici. Lo scrive l'agenzia Radiocor, secondo cui il buco riguarda innanzitutto i medici di famiglia. Ce n'erano due a pieno servizio, ora pensionati, e le rigide regole dello scorrimento delle liste rallentano le procedure per i sostituti. Che sono nominati mese per mese e comunque faticano ad arrivare. Lo stipendio non basta infatti a coprire le spese vive e il disagio dell'insularità. Ma l'allarme riguarda anche gli specialisti ambulatoriali: oculisti e ortopedici. Sull'isola. si legge ancora, manca del tutto l'assistenza domiciliare, con le figure sanitarie connesse. Fa come può l'unico geriatra di zona. La politica chiede regole ad hoc per le zone disagiate. Perché, pare un paradosso, ma Capri è disagiata ai sensi di legge. E un ictus o un infarto possono ancora significare morte certa, perché i trasbordi sono complicati, laddove le lancette dell'orologio imporrebbero tempestività ed efficienza.
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 10:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-14 11:57:35
E pure a capri risultano centinaia di medici e specialisti che specie nell´alta stagione pernottano come turisti

QUICKMAP