Napoli, Mario Argento: la disperazione tra le rovine del vecchio palazzetto dello sport | Video

ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

1
  • 206
Napoli. Una nuova comunità di zingari che dopo aver occupato gli spazi interni e pericolanti dell'ex palazzetto dello sport Mario Argento commette la maggior parte dei furti in zona. Questa la denuncia di alcuni cittadini dell'area compresa tra via Terracina e viale Kennedy a Fuorigrotta che ci ha spinti, dopo diversi anni, ad interessarci della questione e tornare all'interno della struttura sportiva abbandonata. Siamo andati nuovamente oltre un cancello, oltre una soglia che divide la regolare quotidianità di chi vive il quartiere dalla solitudine e dal degrado di chi lotta tutti i giorni per sopravvivere. 
 

Tra gli stracci e le tende di fortuna, accanto a giacigli e baracche abbiamo trovato tanta disperazione nei volti di chi da ormai quattro anni, ha fatto di quel degrado la sua casa. Sono tre ragazzi rumeni di una età compresa tra i trenta ed i quarant'anni che non trovando altra sistemazione hanno occupato gli spazi sottostanti i vecchi spalti. Li adesso c'è tutta la loro vita. Una piccola mensola su cui sono poggiate le pentole, i materassi i vestiti ed una piccola radio.
Dicono di lavorare in campagna e più precisamente nella vicina zona di Agnano. «Coltiviamo pomodori - affermano, - lo sai com'è la vita in campagna. Ormai viviamo qui da quattro anni insieme ad un altro nostro paesano che però, si è sistemato in una baracca poco distante da quì. Per fortuna abbiamo chi ci aiuta e anche se l'area è pericolante non ci sentiamo in pericolo».

Proprio a poca distanza dall'ex centro sportivo infatti, c'è un punto di raccolta dell'Asia dove i ragazzi riescono a prendere di tanto in tanto dell'acqua ed alcune provviste. Lo stesso centro ecologico però, lamentava anche di aver subito diversi furti e proprio da loro partiva uno dei tanti allarmi rispetto alla sicurezza del posto. «Qui spesso vengono gli zingari a rubare - affermavano alcuni dipendenti, - ed alcuni di quelli vivono nel Mario Argento». Le cose però, non sembrano stare così. Il vecchio palazzetto dello sport adesso, pare essere abitato solo dallo sconforto e dalla solitudine di chi ha trovato accoglienza tra le sue rovine.
Domenica 18 Giugno 2017, 13:51 - Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 08:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-19 05:41:19
Sferisterio e Palazzetto dello Sport sono due esempi evidenti della incuria dei nostri Amministratori Comunali, incapaci anche di portare a termine le demolizioni e liberare spazi utili per la citta'. Tanto il 27 arriva comunque tutti i mesi ...

QUICKMAP