Lo Stato Sociale alla stazione: «Una vita in vacanza a Napoli». E un'anziana balla con loro | Video

di Rossella Grasso

1
  • 90
Sono scesi in infradito e costume dal treno che da Bologna li ha portati a Napoli in un tranquillo sabato di giugno. È bastato sentire le note di «Una vita in vacanza» e tutti nella stazione si sono scatenati. Lo Stato Sociale ha animato così inaspettatamente la mattinata con il flash mob organizzato dall'Havaianas, il marchio famoso per i gadget da spiaggia. Canti, balli, selfie e autografi al centro della stazione hanno colorato la mattinata insieme al gruppo di samba e capoeira che ha aperto il flash mob.
 


«Napoli ci piace tanto - ha detto Lodovico Guerzi, il biondo del gruppo - ci sentiamo a casa qui. Una vita in vacanza qui sarebbe fantastica». Poi la pioggia di applausi e selfie da parte di chi passava in stazione. In questi giorni il gruppo sta lanciando la nuova canzone scritta con Luca Carboni. «Si chiama Facile - hanno detto i ragazzi della band - ci è venuta bene e facilmente e quindi l'abbiamo chiamata così». Sono bastate tre canzoni per lanciare l'estate a Napoli.
 
 

Poi il Flash mob. Sentendo le note di Sanremo sono accorsi in tanti, grandi, piccoli, turisti e napoletani per applaudire e cantare. Anche una signora anziana ha cominciato a fare video e selfie con il cellulare e immancabilmente è poi andata al centro del palco per ballare al ritmo di «Una vita in Vacanza».

  
Sabato 23 Giugno 2018, 16:45 - Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 08:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-24 09:05:12
Se fossero usciti davanti la stazione sarebbero stati più a loro agio visto il nome che portano

QUICKMAP