Sciopero dei lavoratori ex Lsu: traffico di Napoli in tilt per la carica dei 4mila

Napoli - Pulizia e decoro delle scuole. sciopero dei lavoratori ex Lsu
di Eduardo Improta

Grande manifestazione dei lavoratori ex Lsu impegnati nei servizi di pulizia e decoro degli istituti scolastici della regione Campania che si sono astenuti dal lavoro per tutta la giornata di oggi.

In quattromila sono partiti in corteo da piazza Nicola Amore a Porta Capuana per raggiungere la sede della Prefettura di Napoli in piazza del Plebiscito. Lo sciopero - afferma una nota dei sindacati di categoria Cgil Filcams - Cisl - Fisascat - Uil - Uiltrasporti - è scaturito da una rigida posizione delle Aziende del Consorzio Manital (Manital Idea, Hartilus Vivai, Olicar) che sposta i pagamenti delle spettanze nell’ultima settimana del mese, prevedendo il ritardo del pagamento della tredicesima mensilità alla prima settimana di gennaio.
 
 

«Questo è un atto grave ed irresponsabile  - continua la nota sindacale - di cui il Consorzio Manital si deve assumere tutte le responsabilità, che non vanno scaricate sui lavoratori. Il Consorzio Manital non si può comportare in questo modo, non può creare tensioni ai lavoratori che ormai da tempo operano senza serenità, non si possono arrecare danni alle attività scolastiche, in particolare nell’avvio della riapertura delle scuole».
Mercoledì 13 Settembre 2017, 12:45 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 12:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP