In frantumi il vetro dell’edificio della banca d’Italia appena restaurato: «Le pallonate dei ragazzini creano sempre più danni in Galleria»

ARTICOLI CORRELATI
di Oscar De Simone

  • 145
Ancora danni al patrimonio storico ed artistico di Napoli. Questa volta a finire in frantumi – sotto le pallonate dei ragazzini intenti a giocare nel corso delle ore notturne – sono i vetri del primo piano del palazzo della Banca d’Italia da poco restaurato. L’edificio infatti, è stato «riconsegnato» poco tempo fa alla città dopo un restauro durato due anni che lo ha riportato agli splendori di fine 800. Ma non solo.
I danni causati dalle pallonate contro gli edifici interni della Galleria Umberto I, sono riscontrabili anche su una saracinesca di un edificio commerciale proprio al centro del monumento.
 

«La situazione è insostenibile» dichiarano i cittadini ed i residenti, «e nessuno fa nulla per cambiarla. Sentiamo nel corso della notte le urla, le pallonate e gli allarmi dei negozi colpiti nel corso di queste incursioni. Non sappiamo più che fare, ma adesso – dopo questo importante danno – crediamo che sia venuto il momento di prendere in seria considerazione l’idea di ronde e sorveglianze notturne».
 
Venerdì 22 Giugno 2018, 08:43 - Ultimo aggiornamento: 22-06-2018 11:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP