Il taxi? Da oggi a Napoli arriva sotto casa grazie a un'app

2
  • 70
Il taxi? Da oggi arriva sotto casa grazie a una app. Da oggi anche a Napoli è possibile scaricare un'applicazione gratuita per iPhone e Android sviluppata nel 2012 dall'Unione dei Radiotaxi d’Italia che consente di richiedere e pagare il servizio con un clic. A garantirlo è la "Radio Taxi Partenope" diretta dal presidente Massimiliano Pagano: "Si tratta di un'applicazione semplicissima ma di grande innovazione - spiega - Da oggi, oltre al modo tradizionale di chiamata del taxi via telefono, c'è la possibilità di richiedere gratuitamente la vettura tramite il telefonino: in pochi minuti l'utente si vedrà assegnata la vettura a lui più vicina con autisti tit

olari di regolare licenza taxi del comune di Napoli. L'applicazione è scaricabile da Playstore ed Applestore".
Ma i vantaggi non finiscono qui. Oltre al pagamento con carta di credito tramite Paypal, daoggi è possibile pagare anche con abbonamento aziendale. IT TAXI è l’unica app che consente ai professionisti e alle aziende di avere la rendicontazione in tempo reale delle corse online, di ricevere una fattura per detrarre fiscalmente le spese taxi e di poter effettuare il pagamento a fine mese. Facile ed intuitiva,  permette di prenotare in anticipo il taxi, visualizzandone la posizione e, al termine della corsa, recensendo poi la qualità del servizio o aggiungendo il taxi tra quelli indesiderati, in modo che nelle successive richieste venga escluso dalla ricerca.

Mercoledì 10 Ottobre 2018, 21:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-10-11 10:26:36
App o non app L importante è che taxisti napoletani si comportino sempre in maniera onesta al momento della riscossione del denaro soprattutto con i turisti!perchè loro sono la prima immagine che danno di questa città!
2018-10-10 22:51:09
Ma come “da oggi”? La uso da 6-7 mesi! Il problema sta in: chiamata con app e la vettura è arrivata prima della conferma da parte dell'app; un'altra volta non ha trovato l'hotel (pazzesco: palazzo Caracciolo!) ed è arrivato un collega NN CONVENZIONATO che quindi voleva i contanti

QUICKMAP