Furto di abiti per 500mila euro
refurtiva recuperata, quattro arresti

Il 17 gennaio scorso una ditta tessile di Santa Maria la Carità, in provincia di Napoli, ha subito il furto di un ingente quantitativo di abiti da uomo: 930 completi per un valore di 500mila euro. I malviventi si introdussero nell’azienda e portarono via i vestiti  caricandoli in un furgone. Le indagini dei carabinieri di Sant’Antonio Abate hanno portato in un ristorante di Casoria. Qui i militari hanno sorpreso 4 persone sedute allo stesso tavolo: due si sono rivelati i venditori, altri due gli acquirenti della merce rubata.
 

Tutti sono stati bloccati durante il pagamento del carico mentre si passavano di mano 23mila euro in contante. Arrestati Gennaro Boccolino, un 47enne del Rione Amicizia già noto alle forze dell'ordine; Alessio Alfano, 28enne dell’Arenaccia, anche lui noto alle forze dell'ordine. I due napoletani erano i venditori della merce. In manette anche Giovanni Tudisco, un agente di commercio 44enne di Ciampino Gianni Pescatori, 55enne di Marino. I completi da uomo sono stati rinvenuti in un furgone che i due romani 2 avevano parcheggiato fuori dal ristorante; recuperati, sono stati restituiti all’avente diritto. Gli arrestati ora si trovano nel carcere di Poggioreale.
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 17:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP