Napoli, ex consigliere ferito da una babygang: «Ho rischiato di perdere un occhio»

di ​Attilio Iannuzzo

8
  • 311
NAPOLI - Aggredito da ragazzini in motorino al centro storico. Già consigliere del Comune di Napoli, Francesco Minisci pubblica le sue foto sui social a testimonianza di quanto gli è accaduto. «Questo è il risultato di un aggressione con motorini da parte di 4 ragazzini al centro storico, - racconta Minisci - pubblico la foto su consiglio di amici non perché cerco una punizione verso chi ha problemi più seri dei miei, ma per evitare che possa accadere qualcosa di più grave domani a qualcun altro. Minisci, ha fatto regolare denuncia alla Questura di Napoli dell’accaduto ma non cerca vendetta.

E’ stato colpito con calci e pugni oltre che con una cassetta della frutta che aveva i chiodi sporgenti e arrugginiti: «Ho rischiato di perdere un occhio  - continua Minisci – in quanto con  la cassetta della frutta mi hanno colpito al volto, ed i chiodi erano sporgenti e pericolosi, ho temuto il peggio». «Spero – racconta l’ex Consigliere  – che le targhe dei motorini in questione siano state riprese dalle telecamere. Non inveite contro chi mi ha fatto del male – conclude in un post sui social – sono sicuro che la causa è l’esclusione sociale dei nostri brutti tempi. Punire serve a poco, l’unico antidoto è integrare e garantire a tutti istruzione e integrazione sociale».
 
Lunedì 19 Febbraio 2018, 20:27 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2018 11:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-02-20 11:42:33
Una bella pacca sulla spalle e li rimandiamo a casa, nel focolare domestico. So' ragazzi... che avranno mai fatto di male? Minisci, se credi davvero in questo buonismo da quattro soldi, le foto su Facebook non le avresti messe!
2018-02-20 10:30:33
Un esempio semplice : da più di 25 anni, a partire dalle 19:30 nel metro di Parigi, pattuglie di soldati e polizia insieme, vigilano la sicurezza di treni stazioni e viaggiatori. I delitti nel circuito del metro parigino si sono praticamente azzerati. Ci vuole tanto a farlo anche da noi? Un inciso, a nessun parigino molesta la presenza di questi soldati armati e di poliziotti in assetto guerriglia urbana. Al contrario. Non ci vuole molto.
2018-02-20 10:30:21
Un esempio semplice : da più di 25 anni, a partire dalle 19:30 nel metro di Parigi, pattuglie di soldati e polizia insieme, vigilano la sicurezza di treni stazioni e viaggiatori. I delitti nel circuito del metro parigino si sono praticamente azzerati. Ci vuole tanto a farlo anche da noi? Un inciso, a nessun parigino molesta la presenza di questi soldati armati e di poliziotti in assetto guerriglia urbana. Al contrario. Non ci vuole molto.
2018-02-20 10:24:23
Galera non serve rieducarli! A 12 anni sono già formati criminalmente! Se non si parte dal l’infanzia se non si puniscono i genitori (bestie) non c’è nulla da fare! Purtroppo ci saranno sempre di più di questi casi perché il sud Italia è abbandonato!
2018-02-20 09:13:45
Ecco le parole pronunciate da Minisci dove ci hanno portato. Basta col buonismo,non serve perché questi delinquenti non lo vogliono capire. Perció rigore duro e pene da scontare. Vedi New York come era prima e dopo la cura rigida e dura dell´allora sindaco come é diventata

QUICKMAP