Estate sicura, task force della guardia costiera in Campania: c'è anche un elicottero

La direzione marittima della Campania nel periodo compreso dal 12 agosto al 20 agosto ha predisposto una task force di uomini e mezzi «per affrontare la settimana più calda dell'anno sotto il profilo della sicurezza della navigazione e della balneazione». A tale scopo l'area di giurisdizione sarà altresì sorvolata da un elicottero della guardia costiera temporaneamente dislocato in Campania.

«È noto - sottolineano alla Guardia Costiera - che la settimana in questione sia tra quelle più delicate dell'anno se si considera che l'utenza che fruirà del mare sarà raddoppiata se non triplicata rispetto alla media del periodo estivo. Lo scopo di tale attività rinforzata sul territorio e nei relativi specchi acquei di competenza è quello di vigilare sul pubblico demanio marittimo, assicurare le prestazioni di soccorso in mare a quanti ne faranno richiesta e monitorare e controllore il regolare svolgimento delle diverse attività praticate da bagnanti, diportisti e di tutti coloro che a qualunque titolo andranno per mare».

La Guardia Costiera coglie l'occasione «per richiamare l'attenzione di tutti coloro che in questo periodo usufruiscono del mare ai quali si ricorda che il metodo principale di prevenzione è avere amore per se stessi e non portare all'eccesso le forme di divertimento che normalmente animano i periodi di vacanza. in ogni caso le attività sportive e ludico ricreative devono essere svolte nel pieno rispetto della vigente normativa che le disciplina, in osservanza del comune buon senso e tenendo conto altresì che il mare è un elemento naturale che deve essere rispettato e mai affrontato con superficialità ed imperizia».

«In particolare, tutte le attività che presuppongono uno sforzo fisico, specie quelle subacquee - si evidenzia - devono essere svolte nella consapevolezza delle proprie capacità, del proprio stato di salute e della completezza del proprio equipaggiamento ai fini della sicurezza. Si rammenta altresì che ai fini della sicurezza della navigazione e della balneazione è fondamentale la rigorosa osservanza dei limiti di velocità e di distanza da parte delle imbarcazioni nonchè il rispetto dei limiti di sicurezza e dei divieti esistenti in prossimità dei porti, degli approdi e dei corridoi di lancio».

«Il numero blu 1530 per l'emergenza in mare è sempre attivo sul territorio nazionale gratuitamente per il cittadino che attraverso tale numero - ricordano alla Guardia Costiera - ha la possibilità di contattare le sale operative della guardia costiera per segnalare potenziali o reali situazioni di pericolo proprie o altrui nonchè eventuali comportamenti illeciti tenuti da altri utenti fruitori del mare e che potrebbero compromettere la pubblica incolumità».
Venerdì 11 Agosto 2017, 13:09 - Ultimo aggiornamento: 11-08-2017 13:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP