Emergenza rifiuti a Torre del Greco: sedie, tavoli e materassi abbandonati

di Francesca Raspavolo

TORRE DEL GRECO - Sedie, tavoli e materassi abbandonati in strada: torna l'emergenza rifiuti a Torre del Greco. A pochi giorni dalla rescissione del contratto con l'azienda che gestisce la nettezza urbana, la città è sepolta dalla spazzatura: non solo immondizia normale, ma anche ingombranti. Tavoli e sedie in zona Sant'Antonio, un materasso in via Piscopia, un mobile in via Purgatorio.

Al collasso tutte le isole ecologiche: la situazione peggiore in via Cimaglia dove, oltre ai normali sacchetti dei rifiuti, ci sono anche tantissimi ingombranti, in particolare mobili e materassi: qualche incivile utilizza sistematicamente quell'ecopunto per scaricare in maniera abusiva pezzo di arredo o materiale di risulta edile. Gravi anche le condizioni di via Cimaglia, il punto di raccolta più grande della città: anche qui sacchetti fuori dai contenitori e cassoni colmi oltre misura. All'ecopunto di Sant'Antonio, invece, le buste arrivano fino al centro della carreggiata, impedendo il passaggio di auto e scooter. Colpite soprattutto le periferie: nei quartiere non serviti dalle isole ecologiche, i sacchetti si accumulano nei cassonetti di prossimità o all'angolo delle strade.

Assolutamente negativi i dati sulla raccolta differenziata elaborati da MySir, la piattaforma informativa che monitora l'andamento della riciclata: il mese di giugno si è chiuso con un misero 27%, contro il 42% dello stesso mese dell'anno scorso. 
Giovedì 12 Luglio 2018, 14:58 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 14:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP