Cirinnà a Napoli: città non discrimina
ma tanto da fare per bimbi arcobaleno

«Napoli è una città aperta, che non discrimina. Vorrei che anche la mia Roma prendesse esempio». Monica Cirinnà elogia Napoli in un convegno a palazzo San Giacomo con il sindaco Luigi de Magistris sui diritti delle famiglie arcobaleno. E sui figli delle coppie gay aggiunge: «Siamo molto lontani dall'uguaglinaza con i figli delle coppie etero o quelli adottati, c'è ancora tanto da fare per loro»
 

«Spero e penso - ha inoltre aggiunto commentando la vicenda della coppia omosessuale che a Torino si è vista negare il contratto di fitto di una casa - che l'intera città di Torino saprà rifiutare questo tipo di situazioni. È l'opinione pubblica che deve ribellarsi a ogni tipo di discriminazione, in questo caso omofobica». E ha sottolineato che «situazioni di discriminazione ce ne sono, e purtroppo continueranno ad esserci».
 
Venerdì 24 Marzo 2017, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 24-03-2017 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP