Cadavere affiorato in mare a Napoli: è di un uomo scomparso in provincia

Da Facebook
ARTICOLI CORRELATI
di Gennaro Pelliccia

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato stamattina in mare. La notizia è stata diffusa dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli  che sul suo profilo facebook scrive: «Erano circa le 10,30 quando, durante la navigazione verso Ercolano per un immersione di addestramento, attività che viene svolta dal nucleo subacqueo protezione civile Centro S. Erasmo,  è stato avvistato il cadavere di un uomo galleggiante all’altezza del porto del Granatello di Portici. I volontari sono stati autorizzati dalla Guardia costiera a trasportare la salma sul mezzo della protezione civile al molo. Sul posto sono arrivate la guardia costiera di portici e polizia di stato».
 

È stato identificato in un 45 enne scomparso una quindicina di giorni fa da San Giorgio a Cremano il cadavere recuperato oggi in acqua al largo di Portici. L'identificazione è stata resa difficoltosa dallo stato di decomposizione del corpo riconosciuto solo dopo alcune ore dai familiari che erano giunti al porto. Dopo il ritrovamento del corpo ad opera dei volontari del Centro S.Erasmo, agenti della Polizia Mortuaria avevano trasferito il corpo all'ospedale Secondo Policlinico di Napoli a disposizione dell'autorità giudiziaria.
Domenica 19 Novembre 2017, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 19-11-2017 20:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP