Blitz nel fortino del clan, 16 arresti:
droga consegnata anche al lavoro

ARTICOLI CORRELATI
di Raffaele Cava

«Operazione speedball» a Castellammare, blitz dei carabinieri: scattano 16 misure cautelari. L'operazione Speedball, dal nome del mix di droghe assunto da alcuni clienti, è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia alle prime luci dell'alba con la notifica di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della locale procura nei confronti di 16 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di spaccio di stupefacenti e porto e detenzione illegale di armi. Quattro arrestati sono stati tradotti in carcere, 9 ai domiciliari, mentre per 3 è scattato il divieto di dimora nel comune stabiese.
 

Gli indagati gestivano cinque piazze di spaccio: tre a Castellammare (via Surripa, «Caperrina» e Acqua della Madonna), una a Torre Annunziata e una a Santa Maria La Carità. Alcuni dei destinatari degli arresti, inoltre, consegnava le dosi di droga anche a domicilio o sui luoghi di lavoro degli assuntori.
Venerdì 20 Aprile 2018, 06:58 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2018 10:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-04-20 11:28:54
Le Istituzioni imparino da questi signori come si assiste un cittadino.

QUICKMAP