Calci alle forze dell'ordine, a Napoli immigrato ​fermato con spray al peperoncino

4
  • 240
Un immigrato del Mali di 30 anni è stato bloccato con lo 'spray al peperoncino' da parte della Polizia dopo che l'uomo aveva colpito a calci sia i militari dell'Esercito, in piazza Garibaldi a Napoli, che gli uomini della pattuglia intervenuti in soccorso. Così gli agenti dell'ufficio Prevenzione generale della Questura hanno bloccato l'uomo con l'accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'intervento delle forze dell'ordine in seguito alla rissa tra due extracomunitari. L'invito a ritornare alla calma non ha fermato l'immigrato del Mali ch ha continuato a colpire con calci sia i militari che i poliziotti appena sopraggiunti. Si è reso necessario così l'utilizzo dello «spray al peperoncino» per bloccare definitivamente il 30enne che ora è in attesa del giudizio direttissimo. Sia i poliziotti che i militari intervenuti sono stati costretti alle cure mediche.
Giovedì 9 Agosto 2018, 14:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-08-10 08:35:35
i migranti non si toccano neanche con un fiore, non sono loro ad essere violenti ma noi che li rendiamo nervosi. I migranti non possono e non devono andare in prigione in quanto risorse per il nostro paese e per le nostre pensioni. Si prega di fornire loro spray al peperoncino in modo da poter mettere fuori gioco poliziotti e carabinieri. Grazie.
2018-08-09 20:19:11
Ai miei tempi parlo degli anni 70 la polizia e i carabinieri effettuavano i cosiddetti blocchi chiudevano a random intere strade da un lato all’altro e controllavano chi usciva e chi entrava ed eravamo tutti italiani, oggi c’è gente clandestina libera di girovagare e di fare tutto quello che vogliono, mi sentivo più protetto allora
2018-08-09 17:18:36
nel suo paese d'origine non si sarebbe comportato in questo modo, da buon vigliacco sa bene che in quel luogo sarebbe morto di vecchiaia in carcere.
2018-08-09 14:49:42
A quest'ora sarà in giro x Napoli grazie alle leggi buoniste e garantiste

QUICKMAP