Napoli, bentornati a scuola con la streetart: ripetizioni di scienze su marciapiedi

ARTICOLI CORRELATI
di Mariagiovanna Capone

Continuare a studiare anche fuori dalle aule ripetendo le lezioni scritte sui marciapiedi. È l'idea proposta con la campagna Back to School 2017/2018, con cui dare il benvenuto a scuola a migliaia di giovani napoletani, che comprende anche il nuovo ciclo del tour didattico “La scienza a scuola”, previsto in autunno, per diffondere la cultura scientifica tra gli studenti delle superiori. Zanichelli fa così tappa a Napoli per promuovere le due importanti iniziative rivolte agli studenti, dopo averle dedicato la copertina dello Zingarelli 2018. Sullo sfondo della parola “Innovazione” che fa da titolo alla nuova edizione del vocabolario, spicca infatti la fotografia di una delle fermate del Metrò dell’Arte di Napoli: la stazione Università situata in Piazza Borsa realizzata da Karim Rashid, ideata per trasmettere il sapere e i linguaggi della nuova era digitale, senza dimenticare la tradizione umanistica italiana. Un modo per ricordare come tradizione e innovazione siano elementi che da sempre caratterizzano Zanichelli.
 
 

Da domani ben 25 scuole napoletane tra licei e istituti tecnici vedranno realizzati in prossimità dei loro marciapiedi 50 graffiti green di 4 tipologie differenti, tra i quali uno scritto in sette lingue per rispondere a una società multiculturale e globalizzata. I contenuti dei 4 tipi di graffiti eco-sostenibili, che coprono ciascuno un’area di circa 2 metri quadrati, raffigurano elementi importanti per la preparazione di ogni studente: la formula matematica del cubo di un binomio, la tavola periodica degli elementi, la formula della legge della gravitazione universale e una frase: “La scuola è ricominciata - Studiamo insieme?” scritta anche in inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese e arabo, per coinvolgere proprio tutti. In questo modo, attraverso i graffiti realizzati in prossimità di molte scuole superiori (eccetto quelle del centro storico) ecco un modo innovativo e creativo per partecipare al rientro a scuola degli studenti e dare loro l’occasione di rinfrescarsi rapidamente la memoria prima di tornare sui banchi: semplicemente guardando per terra.

Per la prima volta una casa editrice si avvale della tecnica dello street advertising: un linguaggio innovativo, anticonvenzionale, metropolitano e a basso impatto ambientale, fino ad ora mai utilizzato a scopo didattico. I graffiti, rigorosamente green, sono temporanei e saranno cancellati a fine campagna con un semplice getto d’acqua; i residui della miscela naturale che finiranno nello scarico saranno totalmente innocui per l’ambiente.

Non solo. Dall’autunno, Zanichelli sarà ancora a Napoli per un nuovo ciclo di “La scienza a scuola”, un tour didattico che prevede nella città partenopea 65 incontri in cui più di 60 ricercatori incontreranno studenti e docenti delle principali scuole della città ma anche di Castellammare, Villaricca, Somma Vesuviana, Ercolano, Acerra, Nola e tanti altri centri, per spiegare ai ragazzi le ultimissime novità della scienza. Tra i relatori, molte personalità di spicco tra cui i fisici Giovanni Amelino Camelia e Francesco Sciortino, entrambi docenti dell’Università La Sapienza di Roma, e il fisico Sauro Succi, dirigente di ricerca dell'Istituto per il calcolo del Cnr di Roma.

Questo è l’elenco completo delle scuole di Napoli coinvolte nei progetti:
Liceo Ginnasio Statale Jacopo Sannazaro; Liceo Classico Statale Adolfo Pansini; Scuole Pubbliche X Liceo Scientifico Statale; Scuole Pubbliche - Liceo Scientifico Statale L. B. Alberti; Liceo Comenio; I.I.S. Giancarlo Siani di Napoli; Liceo Scientifico Statale Giuseppe Mercalli; Liceo Scientifico Statale F. Sbordone; Liceo Scientifico Statale Tito Lucrezio Caro; I.T.I.S. Giordani – Striano; Scuole Pubbliche Liceo Scientifico Statale Renato Caccioppoli; Liceo Scientifico Statale A. Labriola Sede Centrale; I.S.S. Artemisia Gentileschi; Istituito Comprensivo Statale Amedeo Maiuri; Liceo Classico Statale G. Garibaldi; Scuola Secondaria di Primo Grado Carlo Poerio; ITES Ferdinando Galiani; Polo Tecnico E. Fermi - C. E. Gadda; Itc Caruso Giustino Fortunato; Scuola Media Statale Silio Italico; Scuola Media Statale A. Belvedere; Istituto Comprensivo Statale Raffaele Viviani; ISS Galileo Galilei ISIS Enrico De Nicola.

 
Martedì 12 Settembre 2017, 18:14 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2017 18:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP